HomeComunicatiSalario di secondo livello. Flai Cgil, il governo Renzi e gli aerei...

Salario di secondo livello. Flai Cgil, il governo Renzi e gli aerei di Mussolini sull’incentivazione

“L’Ufficio Legislativo del Ministero dell’Economica ha confermato che per il 2015 non ci sarà lo sgravio fiscale a favore dei lavoratori sui Premi di Produzione e, in generale, sul salario di 2°livello quale incentivo alla crescita della produttività”. Lo dichiara Mauro Macchiesi, Segretario Nazionale Flai Cgil.

“Una decisione sciagurata perchéretroattiva e che annulla gli Accordi fra le Parti sottoscritti fra i Rappresentanti dei lavoratori e le aziende un anno fa per aumentare la produttività delle aziende stesse. Un provvedimento contraddittorio perché il Governo e la Confindustria sostengono che va privilegiato il salario legato alla produttività e, poi, nella realtà, si agisce in modo inverso.
Ingiusto perché, mentre si negano ai lavoratori circa 400 euro di sgravi, alle imprese, anche se con decurtazione del 40%, si continuano a concedere sgravi contributivi sulla stessa natura del salario. Il tutto si giustifica con il fatto che le risorse sono state destinate al fondo per lo sgravio triennale per le imprese.
In questo gioco degli “aerei di Mussolini” che girano introno al Colosseo – conclude Macchiesi – ancora una volta, si colpisce il reddito dei lavoratori dipendenti”.

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...