Pescatori sequestrati ricevuti dal Papa, Pucillo, Flai Cgil: “Bene l’incontro ma la politica dia risposte. La priorità è la sicurezza dei lavoratori”  

Nel primo anniversario dalla liberazione, Papa Francesco riceve i 18 pescatori della marineria di Mazara del Vallo, rimasti sequestrati in Libia per 108 giorni, e le loro famiglie. Antonio Pucillo saluta con entusiasmo l’incontro con il Pontefice, la presenza a San Pietro di lavoratori vittime di un vero e proprio rapimento. “Stiamo ricordando una storia a lieto fine – dice subito l’esponente della Flai Cgil – anche se durata 108 interminabili giorni di prigionia. Pescare in quelle acque resta comunque molto pericoloso. Il problema persiste. Il nodo non è stato ancora sciolto, nonostante gli impegni presi dal governo per cambiare la situazione. Non per caso dopo la loro liberazione, la notizia è del maggio scorso, un altro peschereccio, l’Aliseo, è stato attaccato con armi da fuoco e il comandante è rimasto ferito”. Per la Flai Cgil la sicurezza dei lavoratori è l’assoluta priorità. Il sindacato dell’agroindustria della Cgil, insieme a Fai e Uila, ha subito organizzato una raccolta di firme per chiedere di aprire un tavolo di confronto con il ministero delle Politiche Agricole, quello degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. “Ad oggi però – registra Pucillo – non c’è stata ancora alcuna convocazione da parte delle istituzioni. Ha dato disponibilità solo il Ministero degli affari esteri, mentre non è arrivata risposta dal Mipaaf. Lo ribadiamo: è fondamentale poter lavorare in sicurezza. E il governo deve impegnarsi subito, concretamente. Bisogna aprire un tavolo per dare garanzie ai pescatori di Mazara del Vallo”.

Articoli correlati

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...

Ccnl industria alimentare, nuovo confronto a fine febbraio

Si è svolta a Roma la riunione plenaria, durata tre giorni, per il rinnovo del Ccnl dell’industria alimentare, scaduto a novembre 2023, che riguarda oltre 400mila...