I lavoratori della Pernigotti di Novi Ligure presidieranno domani mattina a Roma, a partire dalle 9.30, la sede del ministero per lo sviluppo economico, in concomitanza con l’incontro tra il vicepremier Luigi di Maio e i rappresentanti dei lavoratori di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil.

Per l’occasione i lavoratori distribuiranno alcuni prodotti del noto marchio dolciario che, a seguito alla decisione della proprietà turca Toksoz, rischia la chiusura e il licenziamento dei dipendenti.