“Abbiamo aspettato che fosse pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DL Semplificazioni per poter esprimere grande soddisfazione e apprezzamento per la novità introdotta che ripristina, in caso di riconoscimento o di disconoscimento delle giornate lavorative, le modalità di notifica mediante una comunicazione individuale ai lavoratori interessati da parte dell’INPS. La norma è frutto dell’impegno e delle tante rivendicazioni delle organizzazioni sindacali nazionali e territoriali avanzate nei confronti dell’INPS e del Legislatore”.  Lo dichiara Tina Bali segretaria nazionale Flai Cgil in una nota.

“La modifica permette ai lavoratori agricoli di essere messi, in maniera diretta e più celere, a conoscenza di eventuali cancellazioni di giornate lavorative e di superare il problema che hanno vissuto tanti braccianti agricoli che, ignari della avvenuta cancellazione delle giornate, si sono visti recuperare i trattamenti o di disoccupazione agricola o pensionistici senza che il diretto interessato potesse far ricorso nei termini previsti.

Questa norma rappresenta una scelta di trasparenza e va incontro a quella semplificazione tanto auspicata del sistema amministrativo che garantisce una maggiore tutela per le lavoratrici ed i lavoratori agricoli.

Inoltre, è un esempio di come il buonsenso possa prevalere sulla burocrazia e accorciare le distanze fra le istituzioni pubbliche ed i cittadini”.