HomeComunicatiAmbiente. Flai Cgil, fermiamo strage legata a dissesto del territorio

Ambiente. Flai Cgil, fermiamo strage legata a dissesto del territorio


“L’ultimo rapporto dell’Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica del CNR ci ricorda, ancora una volta, la fragilità del nostro territorio e l’esposizione del nostro paese al rischio di frane e alluvioni. Lo studio evidenzia come gli episodi catastrofici oltre ad essere in crescita causano sempre un numero maggiore di morti di anno in anno”. Lo dichiara in una nota la Flai Cgil nazionale.
“Troviamo sia impensabile che un Paese come il nostro che, come evidenziano le cartografie del rapporto, si dimostra sofferente a questi fenomeni da Nord a Sud in ogni sua regione, non abbia ancora avviato una discussione seria e risolutiva sul dissesto idrogeologico e le conseguenze dei cambiamenti climatici. Urge un’azione politica che faccia uscire il Paese da una continua situazione di emergenza, con leggi moderne e specifiche per gestire le sempre più frequenti catastrofi e una programmazione degli interventi a breve e medio periodo per mettere in sicurezza il territorio e la popolazione. Non si può iniziare a utilizzare il bilancio dei morti annuali come indice di gravità di una situazione che è già da anni conosciuta a tutti e che a brevissimo si dimostrerà essere irreversibile”.
“Chiediamo dunque – conclude la nota – che il Governo e tutte le forze del Parlamento ricomincino a parlare della sicurezza del Paese, ma non propagandisticamente in rapporto alle presunte invasioni umane che ne minerebbero le basi, ma sulla realtà della devastazione che portano le inondazioni e le frane che ogni anno uccidono decine di persone e rendono impossibile lo sviluppo e la crescita dell’intero territorio italiano”.

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...