L’iniziativa del sindacato del settore agroalimentare si inserisce nel Piano del Lavoro presentato dalla Cgil, con lo scopo di avanzare proposte concrete e strutturate per una nuova stagione di crescita e sviluppo, partendo dal lavoro e dalla creazione di nuova occupazione.
Il settore agroalimentare è un comparto strategico nell’economia del Paese e può rappresentare un volano importante per il rilancio dell’occupazione. Il settore, però, è anche quello nel quale è fortissima la presenza di forme di illegalità, che vanno dalla presenza criminale nella filiera, al fenomeno del lavoro nero e del caporalato. Da qui l’iniziativa del 20 febbraio, dalla necessità di un mercato del lavoro diverso dall’attuale: l’incontro tra domanda e offerta di lavoro deve avvenire attraverso l’intervento pubblico, a partire dai luoghi dove dovrà avvenire, e che non possono essere gli incroci e le piazze dove all’alba i caporali reclutano braccia da portare nei campi.

Programma

Allegati