Heineken. Rinnovo accordo integrativo aziendale del Gruppo

Macchiesi (Flai Cgil), giudizio positivo, ulteriore passo in avanti in un contesto di mercato difficile

Nella giornata di oggi a Milano presso la sede dell’Assolombarda è stato sottoscritto l’accordo per il rinnovo integrativo aziendale per il triennio 2014–2016 per i dipendenti del gruppo Heineken che conta nel nostro Paese circa 900 lavoratori, suddivisi in quattro stabilimenti più la sede.

L’accordo prevede un miglioramento del sistema delle relazioni sindacali, il riconoscimento della professionalità e dell’assistenza sanitaria integrativa. Per quanto riguarda il premio di produzione è stato modificato il rapporto fra gli indicatori economici e gestionali a favore di questi ultimi, in modo da rendere più verificabile da parte dei lavoratori e delle loro rappresentanze i risultati raggiunti in ogni stabilimento e ufficio.

Inoltre il valore del premio è stato aumentato di 465 euro con un valore mensile di 2.030 euro per il 2014, 2.110 per il 2015 e 2.175 per il 2016.

Mauro Macchiesi, Segretario Nazionale della Flai Cgil, giudica positivamente l‘accordo raggiunto con un grande gruppo come Heineken “per le relazioni sindacali e per la parte normativa”. L’accordo, prosegue Macchiesi “costituisce un ulteriore passo in avanti in una stagione di accordi di II livello che stanno avvenendo in un contesto di mercato difficile per la caduta dei consumi interni e costituisce anche un monito nei confronti di quelle aziende che, strumentalizzando la crisi, vogliono approfittare per ridurre gli spazi negoziali e i diritti dei lavoratori”.

[attachments template=small include=”820″]

Allegati