Con la campagna Ancora in campo, che si svolge tra luglio ed agosto 2017, la Flai vuole per denunciare cosa avviene nelle campagne e informare direttamente i lavoratori impegnati nella raccolta dei pomodori e delle angurie circa i propri diritti, il rispetto dei contratti e dei salari e le nuove opportunità offerte dalla Legge 199.

Le Brigate di lavoro, composte da militanti Flai di tutta Italia, che dalla mattina all’alba si recheranno ad incontrare lavoratori e lavoratrici; la Flai sarà presente per incontrare le Istituzioni affinché sia attuato il primo nodo territoriale della Rete del Lavoro agricolo di qualità e perché si comincino a sperimentare nel territorio collocamento e trasporti legali, togliendo così spazio vitale ai caporali.

La Flai è Ancora in campo perché ancora c’è da fare per difendere e vedere realmente applicato quanto previsto dalla Legge 199, per dire mai più sfruttamento, mai più caporalato.