Caporalato alle porte di Roma. Denuncia della Flai e di Speciale Tg1 – dichiarazione di Ivana Galli

Galli: “Lo Speciale della Rai ci aiuta a squarciare un velo di silenzio e indifferenza e fa emergere come episodi così gravi non avvengono solo in alcune zone del Paese ma anche a pochi passi da Roma”

“Nello Speciale del TG 1 andato in onda ieri sera, “La mafia nel piatto”, è emersa con chiarezza la denuncia della Flai Cgil su quanto avviene anche alle porte della Capitale e che riguarda fenomeni gravi di sfruttamento e caporalato. Lavoratori e lavoratrici costretti a 12/13 ore di lavoro nelle fungaie per 4,13 euro l’ora; raccoglitori di olive a 3 euro l’ora a lavoro per un anno e con i contributi versati per 14 giorni l’anno; minacce per chi ha provato a chiedere qualche centesimo in più o pochi minuti di pausa. Condizioni di lavoro disumane, condizioni di sfruttamento che abbiamo denunciato e denunciamo anche alla luce della Legge 199”. Lo dichiara Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil.
“Lo Speciale della Rai ci aiuta a squarciare un velo di silenzio e indifferenza e fa emergere come episodi così gravi non avvengono solo in alcune zone del Paese ma anche a pochi passi da Roma. La Flai Cgil, la Flai del Lazio ha un dossier dettagliato sui fatti raccontati e documentati nello Speciale ed andremo avanti nella difesa dei lavoratori coinvolti, ma anche in difesa di quelle aziende oneste che sono anch’esse danneggiate da chi sfrutta e fa cassa sulla pelle dei lavoratori. Con questo Speciale di Maria Grazia Mazzola – conclude Ivana Galli – Rai 1 segna una bella pagina di servizio pubblico”.

Su RAI PLAY rivedi Speciale TG1: http://www.raiplay.it/video/2017/10/Speciale-Tg1-2e23afa2-77ef-4bd2-ace9-09ab6d77ab77.html