Xylella fastidiosa. Audizione sindacati in Commissione agricoltura Senato

Si è tenuta oggi, presso la 9° Commissione Agricoltura del Senato, un’audizione informale delle organizzazioni sindacali del settore agroalimentare riguardante gli effetti del batterio della Xylella fastidiosa sull’occupazione del lavoro dipendente. Fai, Flai e Uila hanno manifestato il loro interesse a trovare opportune azioni sanitarie da intraprendere per tutelare il settore olivicolo, eccellenza del Made in Italy e, al tempo stesso, hanno ribadito con forza l’urgenza di prevedere misure a sostegno del reddito dei lavoratori. Nella sola provincia di Lecce gli iscritti agli elenchi anagrafici sono 22.000 e si stima che circa 8.000 lavoratori siano a rischio di perdere il posto di lavoro. Il problema della Xylella fastidiosa non interessa solo la Regione Puglia ma sta avendo forti ripercussioni a livello nazionale con ingenti danni ambientali ed economici ma, soprattutto, dal punto di vista sociale e di tenuta dell’occupazione. Fai, Flai e Uila hanno, quindi, chiesto alla Commissione Agricoltura del Senato di prevedere interventi urgenti e straordinari per i lavoratori dipendenti, come già ipotizzato per i produttori agricoli, anche alla luce delle nuove misure contro la diffusione della Xylella approvate ieri dal Comitato fitosanitario permanente dell’Unione Europea.