Sistema Allevatori. Palazzoli, ennesima procedura di licenziamento per 7 lavoratori

Un sistema al collasso che sta mettendo in discussione un’eccellenza del nostro Paese e che dà un colpo mortale all’occupazione

“L’Associazione Mantovana Allevatori ha avviato una procedura di licenziamento collettivo per 7 lavoratori. Si tratta dell’ennesimo colpo ai lavoratori impiegati nel sistema allevatoriale, duramente colpiti negli ultimi anni”. Lo dichiara Sara Palazzoli, Segretario nazionale Flai Cgil. “La procedura avviata dalla Associazione Mantovana si aggiunge ad altre situazioni critiche che si sono o si stanno consumando in altre regioni. L’ennesima apertura di procedura di licenziamento è la dimostrazione che il sistema allevatori è alla deriva. Un sistema al collasso che sta mettendo in discussione un’eccellenza del nostro Paese e che dà un colpo mortale all’occupazione. Il sistema allevatori è oggi attraversato da procedure di licenziamento, licenziamenti, commissariamenti, dalla Sicilia alla Lombardia, segno tangibile di un sistema in forte difficoltà. A fronte di tutto ciò l’Associazione italiana allevatori è chiusa nel suo silenzio e il Mipaaf dopo ripetute richieste ancora non ci convoca. I lavoratori – conclude Palazzoli – hanno bisogno di risposte, di certezze sul futuro occupazionale, e il Paese ha bisogno che una sua eccellenza, garante del Made in Italy, non venga fatta scomparire”.