FLAI CGIL
You are here:  / Comunicati / Lavoratori forestali. Flai Cgil, proteste in Sardegna e Lombardia, il Mipaaf convochi il tavolo

Lavoratori forestali. Flai Cgil, proteste in Sardegna e Lombardia, il Mipaaf convochi il tavolo

Settore al collasso e le Regioni non danno risposte
“Oggi si sono svolte manifestazioni dei lavoratori forestali in Sardegna e Lombardia, domani sarà la volta della Toscana. È evidente, come denunciamo ormai da anni, lo stato di estrema difficoltà del settore, che in taluni casi è proprio al collasso. Si tratta di una emergenza nazionale, che non esclude nessuna regione.
È necessario che il Mipaaf convochi il tavolo sulla forestazione, insediatosi un anno fa ma del quale non abbiamo più notizie, e si assuma il ruolo e la responsabilità di coordinamento anche nell’individuazione di una governance del settore”. Lo dichiara Giovanni Mininni, Segretario Nazionale Flai Cgil.
“Le Regioni non danno risposte, sfuggendo alle loro responsabilità, e l’aver demandato sostanzialmente le politiche forestali a queste ultime si è rivelato una tragedia, soprattutto associata ai continui tagli nei trasferimenti delle risorse. I lavoratori sono senza garanzie sul proprio futuro ed in molti casi senza stipendio da mesi. È ora di avere delle risposte. Risposte che riguardano non solo il destino di tanti lavoratori ma anche il destino del nostro territorio aggredito da calamità naturali, fenomeni continui di dissesto idrogeologico, fragilità; un territorio che, invece, proprio con l’opera dei lavoratori forestali potrebbe rappresentare una ricchezza da tutelare, curare, valorizzare e rendere produttiva”.