Investiti tre lavoratori di ritorno dai campi. Un morto

“Tre lavoratori del Burkina Faso, regolarmente presenti in Italia, sono stati investiti da un’auto impazzita nel primo pomeriggio di ieri: uno dei tre ragazzi è morto, uno è in gravissime condizioni ed il terzo ha riportato diverse fratture”. Ne dà notizia Giovanni Mininni, Segretario Nazionale Flai Cgil. “I tre lavoratori tornavano a casa, a Casal di Principe, dopo una giornata di lavoro su un campo di pomodoro a Capua nel casertano: ancora un incidente sul lavoro, anzi in itinere, che si è consumato nell’indifferenza di molti. Anche in questo caso, come per il lavoratore sudanese morto in Puglia solo una settimana fa, i soccorsi sono stati chiamati con ritardo. Una circostanza che ci riporta a quelle che sono le precarie ed insicure condizioni di lavoro di tanti migranti, che vivono e lavorano in uno stato di difficoltà e ricattabilità estreme, che non consentono loro di far valere i diritti più elementari. La Flai Cgil si stringe attorno alle famiglie colpite da questa tragedia e alla Comunità del Burkina Faso in Campania, una comunità da sempre esempio di civile convivenza”.