Forestali Campania. Basta false promesse, il 18 marzo sciopero e presidio

Basta attese e false promesse!
Il riordino del settore forestazione doveva essere un’azione ordinaria di questo Governo  Regionale ed invece si sta rivelando il suo piùclamoroso fallimento.
Promesse disilluse, rimpalli di responsabilitàdi chi le responsabilitànon sa assumersele, stipendi che non arrivano, mancata approvazione della programmazione futura, sono questi i risultati che siamo ancora oggi costretti a registrare.
Ad oggi non c’ènessuna certezza dei pagamenti delle mensilitàdel 2012- 2013 – 2014. Una situazione che, come si puòimmaginare,  precipita ogni giorno di piùcostringendo i lavoratori a vivere in situazioni di incertezza e sofferenza. Condizioni che non consentono ulteriori ritardi nell’affrontare le problematiche che affliggono il settore.
I sindacati di categoria Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori forestali con iniziative territoriali e sit-in, per contrastare l’inerzia del Governo Regionale e indicono per il giorno 18 Marzo una giornata di sciopero con presidio presso Palazzo Santa Lucia.
I lavoratori idraulico forestali della Regione Campania non sono e non saranno merce di scambio per fini propagandistici.
Non piùmezze misure occorrono soluzioni concrete e definitive, perchéil lavoro dei forestali èuna risorsa necessaria non solo per la salvaguardia del territorio ma anche per il suo sviluppo.

Alessandra Valentini