Elezioni Rsu. Flai Cgil maggioranza assoluta in Unilever

Con 242 voti, ottenuto il 66% di preferenze

Si sono concluse con un successo generale, le elezioni per il rinnovo della RSU della Unilever sede di Roma e rete vendita. I lavoratori della multinazionale americana, con sede a Roma, hanno affrontato il rinnovo della rappresentanza sindacale unitaria, secondo le nuove regole scaturite dall’accordo interconfederale e dall’accordo siglato tra Fai, Flai, Uila e Federalimentare.

Sono state elezioni molto partecipate, visto anche il clima che si vive oggi nel Paese e soprattutto anche alla luce della trattativa del rinnovo del CCNL che ancora ad oggi stenta a decollare e che ha toccato la sensibilità dei lavoratori, a cui si aggiungono anche le situazioni aziendali sempre in continua evoluzione.

Dei 13 seggi disponibili, la Flai Cgil ha eletto 8 delegati, diventando così l’organizzazione sindacale maggioritaria all’interno del colosso multinazionale americano, ottenendo anche il risultato di diventare maggioranza assoluta all’interno di Unilever sede e rete vendita.

Questo dato non era scontato alla vigilia delle elezioni di rinnovo della RSU – dice Giuseppe Cappucci Segretario generale della Flai Cgil di Roma e Lazio – e ci riempie d’orgoglio ma anche di responsabilità, essendo il sindacato maggioritario e maggioranza assoluta in termini di rappresentanza. I nostri candidati e tutti gli iscritti hanno svolto un ottimo lavoro sia durante il loro mandato, sia nel corso di questa competizione, riuscendo a coinvolgere tutti i lavoratori e le lavoratrici in questo processo democratico e ci faremo trovare pronti per continuare a svolgere il nostro lavoro di rappresentanza dei lavoratori e delle lavoratrici”

Con questi presupposti la nuova RSU, che sarà a breve insediata, dovrà affrontare il rinnovo del contratto integrativo.

La contrattazione di secondo livello che è ormai alle porte, sarà il primo banco di prova per la nuova RSU e per i delegati della Flai Cgil – afferma Eugenio Siracusa segretario regionale che segue il dipartimento industria – e non mancheremo di ascoltare le richieste dei lavoratori, costruendo una piattaforma che sia la più condivisa possibile. Già dai prossimi giorni inizieremo a lavorarci insieme per essere pronti al momento dell’apertura della trattativa. Quello ottenuto è un risultato importante e ci corre l’obbligo di ringraziare tutti i candidati che si sono impegnati, di ringraziare tutti i lavoratori che ci hanno dato fiducia e soprattutto grazie a tutti i nostri iscritti alla Flai Cgil della Unilever”