Agroalimentare. Incontro tra FAI, FLAI e UILA e il Ministro Martina

“Soddisfacente l’esito dell’incontro, apprezziamo la concretezza con la quale il Ministro ha voluto affrontare i delicati temi sottoposti”

Si è tenuto stamattina l’incontro con il Ministro Martina e i tre sindacati di categoria. Fai Flai e Uila considerano molto soddisfacente l’esito dell’incontro, apprezzando la concretezza con la quale il Ministro ha voluto affrontare i delicati temi sottoposti.

“Abbiamo posto all’attenzione del Ministro la preoccupazione per la situazione nella quale versa il settore forestale, da tempo privo di una governance che ha lasciato alle varie Regioni la gestione del settore senza una visione complessiva e prodotto situazioni estreme con lavoratori senza stipendi da mesi”. Lo dichiarano in una nota congiunta Fai, Fali e Uila. “Abbiamo espresso altrettante preoccupazioni per il settore degli allevatori a rischio di ulteriori tagli occupazionali e contrazioni di risorse e segnalato le difficoltà che vivono anche i Consorzi di Bonifica e i lavoratori degli UTB del Corpo Forestale dello Stato. Inoltre, è stata posta all’attenzione del Ministro la questione del settore dello zucchero che vive ore di grande difficoltà con l’assenza di una prospettiva”.

Fai, Flai e Uila hanno ribadito il giudizio positivo sugli emendamenti al “Collegato Agricoltura”, approvati in Commissione al Senato per il contrasto al lavoro nero e caporalato, chiedendo la massima attenzione e sostegno affinché, nel passaggio alla Camera, vengano confermati integralmente. Infine, per il settore della pesca, è stata accolta la richiesta di ripresentare l’emendamento di 5 milioni di euro bocciato ieri in Commissione Bilancio.

“Il Ministro – prosegue la nota – si è impegnato ad istituire appositi tavoli per intervenire sui problemi posti. In particolare per il settore forestale, a gennaio, sarà istituito un tavolo presieduto dal Vice Ministro che dovrà, con il coinvolgimento delle Regioni ed il supporto del Piano Forestale messo a punto dal MIPAAF, individuare le azioni concrete e necessarie per gli interventi sul territorio anche attingendo dai fondi dei PSR. Per i lavoratori del sistema allevatori si aprirà a breve un confronto che dovrà portare al coinvolgimento delle Regioni per garantire i controlli funzionali. Per il settore dello zucchero, già nelle prossime ore è stata annunciata la convocazione di Fai, Flai e Uila. Infine, il Ministro si è impegnato a sostenere gli emendamenti al “Collegato Agricoltura” nel passaggio alla Camera, condividendo la battaglia promossa dal sindacato sul contrasto al lavoro nero e caporalato, anche con la partecipazione ad una iniziativa pubblica nazionale da tenersi nei primi mesi del nuovo anno”.